Festa dell’Uva 2013

Galleria

Sconvolti da un insolito destino nell’azzurro mare di un bosco

Una circostanza collettiva, un racconto di un viaggio da Torino a Gattinara fatto di immagini e di immaginazione. Parla di un momento transitorio e di difficile definizione, ma di forte importanza in quanto azione di ricongiungimento, a elastico, tra dove sei nato e dove ora stai vivendo. Il viaggio diventa l’unico spazio dove i tuoi luoghi e i tuoi anni convivono in una dimensione curiosamente instabile perchè in continua sollecitazione.

A cura di Elisa Patrissi (illustrazioni), Cocis Ferrari (testi e immagini), Eleonora Buompane (poesia). Da venerdì 6  a domenica 8 settembre 2013, presso la sede dell’Associazione Culturale di Via Cardinal Mercurino, Gattinara.

Guarda la Gallery

“Il viaggio dalle nuove occasioni alle origini
il confine è la mia stazione
Cammino nell’autunno osservando nuvole di velluto che ritroverò al mio arrivo
Salgo sul treno e raccolgo questo gesto semplice che racconterò nel tempo
il tragitto è gremito di speranze e difficoltà
il vento porta la notizia della mia partenza
in questo paese di mille pruriti affronto nel mio spazio il fiume di probabilità
Guardo attraverso il finestrino e ogni volta colgo un nuovo particolare
Davanti a me c’è sempre un volto nuovo e uno già visto
Dietro l’ angolo della mia strada accolgo i cambiamenti
Disegno i contorni del mio percorso e abbraccio questo momento quasi perfetto
La mia libertà intima ha reso il viaggio confortevole
La strada dei ricordi mi culla tra le immagini
Con il pensiero assaporo il gusto della mia cucina e della mia casa.”

#Gattinara by collettivo Mel@zeta

Il collettivo Mel@Zeta, composto da giovani illustratori del panorama artistico torinese e internazionale, uniscono lo stile e l’immaginario del passato alle icone del presente Le facciate del palazzo diventeranno così la proiezione di un tablet che mostra alle persone cosa la città propone, oltre alla sua storia, di moderno e interattivo.

“Abbiamo pensato a questo progetto (hashtag #Gattinara) per sottolineare il rapporto della città con il contemporaneo.
Ci siamo concentrati sul rapporto che questo luogo dalla storia affascinante ha con il presente, con le arti, con il sociale, con l’urbanistica e con le nuove tecnologie, pur mantenendo intatta la propria identità e rispettando un contesto di importanza storica. Il nostro progetto, come gruppo di illustratori, trova il suo compimento nell’unire lo stile e l’immaginario del passato alle icone del presente. Dalle applicazioni internet, alle attività sportive, sociali e culturali legate al territorio che resta ed è in comunicazione con un pubblico molto più vasto. Le facciate di un palazzo così potranno diventare la proiezione di un tablet, di un device che mostra alle persone la storia di una città antica, proiettata nel moderno.”

Guarda la gallery
Scopri chi sono i Mel@Zeta

Contrappunti di luce e colore

Le suggestioni luminose che hanno vestito gli edifici del centro della Città di Gattinara con scenografici effetti ottici, creando la giusta atmosfera di festa al calar della sera durante i giorni della Festa dell’Uva.
La facciata della chiesa di S. Francesco, presso Corso Vercelli, è stata il supporto per la crescita della pianta di vite, la piazza centrale ha ospitato un insolito effetto “vino” e l’edificio dell’Istituto Alberghiero, in Corso Valsesia, ha ospitato la serie di illustrazioni evocative riguardanti l’evoluzione del prodotto principe della festa.
Guarda la gallery

Installazioni a cura di Elisabetta Paiano, illustrazioni di Elisa Patrissi.

Installazione realizzata grazie al contributo dei nostri Partners

mix

IMG_8926-bw3b

Mel@Zeta

crativi-melazetawL’esperienza Mel@zeta riunisce alcuni giovani illustratori che lavorano a stretto contatto nel vivo panorama artistico torinese e internazionale. Si incontrano nel 2005 all’Istituto Europeo di Design di Torino e dopo il diploma in Illustrazione la loro amicizia creativa continua e si rafforza.
Nel 2011 nasce il collettivo con un progetto, o meglio, un sogno: liberare la propria fantasia, condividerla, assecondare il bisogno di comunicare, la voglia di colorare e l’esigenza di illustrare. Nel viaggio onirico che affrontano incontrano personaggi fantastici, visitano luoghi magici fotografandone l’ironia e raccontandone i paradossi e le situazioni.
I Mel@zeta hanno seguito strade differenti, c’è chi lavora nell’editoria per l’infanzia, chi nel mondo della grafica e chi spazia in campi creativi sempre diversi. Il denominatore universale rimane comunque uno, quello di dare forma alla propria creatività con idee sempre diverse che trovano uno spazio comune in questo collettivo.
Componenti: Valentina Belloni, Mattia Cerato, Beatrice Costamagna, Francesco Carlomagno, Gabriele Tafuni, Matteo Valfrè, Cocis Ferrari, Thierry Tola, Irene Fratta, Elisa Patrissi.
website www.collettivomelazeta.com